STORIA PARROCCHIALE

Il 1° gennaio 1960, don Luigi Fiorini, proveniente dalla parrocchia di Caldiero, iniziò la sua missione pastorale in una cappella situata nel negozio di una palazzina nuova a Verona, in Via Albere 96/A, con la canonica nell’appartamento sovrastante. Era stato designato dal Vescovo mons. Giuseppe Carraro, a formare una nuova comunità parrocchiale in un’area, la Spianà, in fase di grande sviluppo edilizio ed urbanistico, attorno al nuovo stadio comunale in costruzione.
Il 10 dicembre dello stesso anno, il Vescovo ritenne “arrivato il momento di erigere in cura d’anime autonoma, come Vicaria indipendente, la zona situata in Via Albere, assegnandole il relativo territorio”. I terreni furono staccati dalle parrocchie limitrofe di S. Lucia Extra, S. Maria Immacolata, S. Massimo e Tempio Votivo. Don Luigi continuò il suo ministero come vicario, utilizzando per la catechesi anche due locali disabitati al pianterreno di una casa colonica di fronte, al civico 77.
Il 1° maggio 1966, con Decreto Vescovile, la Vicaria fu eretta a Parrocchia urbana “extra muros” e il 15 marzo 1967 don Luigi nominato primo parroco. Egli stesso suggerì al Vescovo, che accettò con entusiasmo, di intitolare la parrocchia ai Santi Angeli Custodi.
Quale chiesa provvisoria fu costruita una struttura muraria di tipo industriale in Via A. Di Cambio, 5. Mons. Carraro la benedisse sabato 30 marzo 1968, vigilia della domenica delle Palme. La canonica fu trasferita in un appartamento di Via Brunelleschi, 1.
Negli anni successivi sorsero e si svilupparono i vari gruppi parrocchiali e maturarono le prime vocazioni religiose.
Un avvenimento importante che la nostra comunità ha vissuto, è stata la visita del Papa Giovanni Paolo II che, venuto nel territorio parrocchiale, allo stadio Bentegodi, domenica 17 aprile 1988, ha beatificato don Giovanni Calabria e mons. Giuseppe Nascimbeni.
Nel luglio 1988 la canonica fu trasferita nel nuovo edificio in Via Brunelleschi 6, alle spalle della chiesa. A fianco sorsero i campi gioco parrocchiali.
Il 21 ottobre 1995, dopo quasi 36 anni di fecondo ministero parrocchiale, don Luigi ha lasciato la guida della comunità. Lo stesso giorno, come nuovo parroco, è arrivato don Giovanni Barlottini, di ritorno dall’Uruguay dopo circa 20 anni di missione.
Alla fine di giugno 1998 è iniziata la ristrutturazione della chiesa e la comunità ha conosciuto il suo “esodo” nella vicina Scuola Media Pacinotti, in Via Fattori 13, il cui preside ha concesso l’aula magna per le celebrazioni liturgiche festive. Per la messa feriale è stata allestita una cappella nel salone sotto la chiesa. Il 19 dicembre 1998 la comunità è rientrata nella chiesa ristrutturata.
Domenica 17 dicembre 2000, III domenica d’Avvento, i parrocchiani hanno vissuto un grande momento di grazia: Padre Flavio Roberto Carraro, Vescovo di Verona, ha solennemente dedicato a Dio onnipotente e in onore dei Santi Angeli Custodi la Chiesa e l’Altare. Nel suo basamento ha deposto le reliquie di San Zeno, Santi Benigno e Caro, Sant’Angela Merici, Santa Maddalena di Canossa, San Gaspare Bertoni e San Giovanni Calabria.
Il 2 ottobre 2001 don Giovanni ha salutato la comunità per tornare ad esercitare il ministero sacerdotale in Uruguay.
Il 13 ottobre è arrivato, come nuovo parroco, don Andrea Mascalzoni.
Nel luglio 2005 è stato inaugurato il salone ricavato sotto il sagrato. Il 25 settembre don Andrea ha lasciato la guida della comunità.
Dal 2 ottobre 2005, festa dei Santi Angeli Custodi, i nuovi parroci sono i fratelli don Marco e don Mauro Bozzola.
In occasione del IV Convegno Ecclesiale Nazionale, giovedì 19 ottobre 2006, Papa Benedetto XVI ha presieduto una Celebrazione Eucaristica allo stadio Bentegodi.
Domenica 3 aprile 2011, il Vescovo di Concordia-Pordenone S. E. Mons. Giuseppe Pellegrini ha benedetto i locali rinnovati sotto la chiesa e dedicato il salone parrocchiale a don Luigi Fiorini, fondatore e primo parroco, tornato alla casa del Padre mercoledì 30 marzo 2011.


Verona, 3 settembre 2013
San Gregorio Magno

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina Privacy e Cookis Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei coockies.